Authors

S. Chekanov, Argonne National Laboratory
D. Krakauer, Argonne National Laboratory
S. Magill, Argonne National Laboratory
B. Musgrave, Argonne National Laboratory
A. Pellegrino, Argonne National Laboratory
J. Repond, Argonne National Laboratory
R. Yoshida, Argonne National Laboratory
Margarita C. K. Mattingly, Andrews UniversityFollow
P. Antonioli, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Bari, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
M. Basile, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
L. Bellagamba, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
D. Boscherini, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
A. Bruni, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Bruni, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Cara Romeo, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
L. Cifarelli, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
F. Cindolo, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
A. Contin, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
M. Corradi, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
S. De Pasquale, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
P. Giusti, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Iacobucci, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Levi, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
A. Margotti, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
T. Massam, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
R. Nania, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
F. Palmonari, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
A. Pesci, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
G. Sartorelli, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna
A. Zichichi, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Sezione di Bologna

Document Type

Article

Publication Date

7-1-2002

Abstract

The exclusive photoproduction of J/ψ mesons, γp → J/ψp, has been studied in ep collisions with the ZEUS detector at HERA, in the kinematic range 20 < W < 290 GeV, where W is the photon-proton centre-of-mass energy. The J/ψ mesons were reconstructed in the ninon and the electron decay channels using integrated luminosities of 38 pb-1 and 55 pb-1, respectively. The helicity structure of J/ψ production shows that the hypothesis of s-channel helicity conservation is satisfied within two standard deviations. The total cross section and the differential cross-section dσ/dt, where t is the squared four-momentum transfer at the proton vertex, are presented as a function of W, for |t| < 18 Ge2. The t distribution exhibits an exponential shape with a slope parameter increasing logarithmically with W with a value b = 4.15 ± 0.05(stat.)-0.18+0.30(syst.) GeV-2 at W = 90 GeV. The effective parameters of the Pomeron trajectory are αℙ(0) = 1.200 ± 0.009(stat.) -0.010+0.004(Syst.) and α′ℙ = 0.115 ± 0.018(stat.)-0.015+0.008(syst.) GeV-2.

Journal Title

European Physical Journal C

Volume

24

Issue

3

First Page

345

Last Page

360

DOI

10.1007/s10052-002-0953-7

First Department

Physics

Acknowledgements

Open access article retrieved March 17, 2021 from https://link.springer.com/content/pdf/10.1007/s10052-002-0953-7.pdf

Included in

Physics Commons

Share

COinS